Iscriviti alla Newsletter per rimanere costantemente aggiornato
su tutte le novità e le promozioni online di Eataly!

 

Contorni

    Lattuga brasata

    Lattuga brasata

    La lattuga è una pianta conosciuta fin dall'antichità. Greci e Romani, infatti, ne conoscevano e ne apprezzavano le proprietà depurative e rinfrescanti.
    Insalata di cardoncelli e cacioricotta

    Insalata di cardoncelli e cacioricotta

    Tipico delle Murge, il cardoncello è un fungo dalla polpa carnosa, che profuma di pasta di pane e semi di finocchio. Ha un sapore dolce ed è ideale da consumare crudo come in questa ricetta.
    Fave 'ngrecce

    Fave 'ngrecce

    Le fave fresche sono tra i legumi meno calorici e hanno grande valore nutritivo. Contengono proteine, fibre sali minerali che, insieme alle proprietà toniche, ne fanno un alimento ideale per cominciare la primavera pieni di energia.
    Fagiolini agrodolci

    Fagiolini agrodolci

    Cornetti, tegoline, fagioli mangiatutto... I fagiolini sono conosciuti con molti nomi e, pur essendo dei legumi, hanno caratteristiche più simili agli ortaggi. Alto contenuto di acqua e vitamine (A e C) e poche calorie.
    Carciofi alla giudia

    Carciofi alla giudia

    Difficoltà commenti Portata: Contorno Stagione: Primavera Preparazione: 1h 15min Preparazione Pulisci i carciofi, elimina le punte, le foglie più esterne e quasi tutto il gambo. Lasciane qualche centimetro e raschialo delicatamente con un coltellino.Disponi i carciofi in una pentola, coprili d'acqua fredda e aggiungi succo di limone, aceto e sale. Una volta che l'acqua avrà cominciato a bollire, abbassa il fuoco e appoggia un piatto con un peso sui carciofi, di modo che non si muovano durante la cottura. Lascia cuocere i carciofi per un quarto d'ora, finché saranno morbidi ma ancora al dente, scolali poi a testa in giù, strizzali e lasciali raffreddare.Quando i carciofi saranno freddi, friggili in una padella con olio caldo anche se non bollente finché non saranno ben dorati.Sgocciolali e lasciali asciugare su carta assorbente. Questo procedimento non solo permette di asciugare la frittura, ma fa sì che i carciofi si possano conservare anche per un giorno.Al momento di servire i carciofi, prendili con una forchetta nella parte di gambo rimasta e immergili per un paio di minuti in un tegame con abbondante olio bollente: si apriranno a fiore e si doreranno diventando croccanti. Asciugali e servili così, ben caldi. Ingredienti per 4 persone Carciofi 4 Limone 1 Aceto 1 bicchiere Olio extravergine d'oliva q.b. Sale q.b.
    Carciofi ripieni

    Carciofi ripieni

    Difficoltà Commenti Portata: Contorno Stagione: Inverno Preparazione: 1h 15min Preparazione Prepara il ripieno dei carciofi mescolando la carne macinata con il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, la mollica di pane precedentemente ammollata in acqua e strizzata, sale e pepe. Pulisci i carciofi spuntandoli ed eliminando le foglie più esterne e i gambi, che avrai cura di conservare. Tieni i carciofi puliti in acqua e limone perché non anneriscano; svuotali e metti anche i cuori in acqua e limone. Soffriggi in un tegame, con un filo d'olio, la pancetta affumicata, aggiungi i gambi e i cuori di carciofo tritati grossolanamente, i pomodori pelati, sale e pepe. Farcisci i carciofi con il ripieno, sistemali in piedi nel tegame e cuocili per circa 40', aggiungendo acqua se il pomodoro si ritira troppo e bagnandoli ogni tanto con il sugo di cottura. Quando la base risulterà tenera, i carciofi saranno pronti. Disponili nel piatto cercando di farli stare in piedi e guarniscili con il sugo di cottura.Una tipica ricetta Ligure prevede che il ripieno sia prepari semplicemente con il cuore e i gambi dei carciofi, aglio, prezzemolo, maggiorana, olio, sale e pepe.In provincia di Catania, invece, la farcitura più diffusa è fatta con pecorino grattugiato, pangrattato, acciughe disliscate e spezzettate, aglio, rezzemolo tritato e olio. Ingredienti per 6 persone Carciofi 16 Prezzemolo 1 ciuffetto Limoni 2 Pomodori pelati 400 g Macinato di manzo 300 g Pancetta affumicata 200 g Mollica di pane 1 pugno Parmigiano Reggiano grattugiato 6 cucchiai Olio q.b. Sale q.b. Pepe q.b.
    Baggianata

    Baggianata

    Difficoltà Commenti Portata: Contorno Stagione: Primavera Preparazione: 40min Preparazione Pulisci le taccole togliendo le estremità ed eventuali filamenti, poi lavale e scolale bene. Prepara un trito d'aglio, prezzemolo e basilico e poi fallo soffriggere in un tegame con il lardo tagliato a cubetti.Dopo un paio di minuti, unisci le zucchine tagliate a rondelle e le taccole. Bagna con il vino e lascialo evaporare per qualche minuto. Aggiusta di sale e pepe, metti il coperchio al tegame e lascia cuocere a fuoco moderato per 30 minuti circa.Porta a tavola la baggianata ben calda con fette di pane tostate al forno. Ingredienti per 4 persone Taccole 1 Kg Zucchine 500 g Aglio 1 spicchio Prezzemolo 1 ciuffetto Basilico 5 foglie Pane rustico tostato 8 fette Vino Rosso 1 bicchiere Lardo 50 g Sale q.b. Pepe q.b.
    Asparagi alla parmigiana

    Asparagi alla parmigiana

    Difficoltà commenti Portata: Contorno Stagione: Primavera Preparazione: 1h 15min Preparazione

    Pulisci accuratamente gli asparagi eliminando la parte legnosa in fondo al gambo e avendo cura di raschiarlo con un coltellino, poi lavali sotto l'acqua corrente.Lega gli asparagi in un mazzo e cuocili in acqua salata in una pentola alta e stretta, avendo cura di sistemarli con le punte in su (le punte devono rimanere fuori dall'acqua). In alternativa, puoi cuocere gli asparagi a vapore.Togli gli asparagi dal fuoco prima che siano completamente cotti e disponili a strati in una pirofila, distribuendo tra uno strato e l’altro fiocchetti di burro e parmigiano grattugiato.

    Infornali a 190°C, falli gratinare per 20 minuti circa e portli in tavola.

    Ingredienti per 4 persone Asparagi 1,2 Kg Parmigiano Reggiano grattugiato 100 g Burro 100 g Sale q.b.

8 Oggetto/i